Assoporti a Toninelli: “Sbloccate Messina e Gioia Tauro”

I porti di Messina e Gioia Tauro «hanno necessità di essere gestiti con pienezza di poteri per garantire sviluppo e competitività». L’associazione dei porti italiani interviene, attraverso il suo presidente Zeno D’Agostino, sugli unici due porti – e i relativi punti di approdo minori – ancora senza un’Autorità di sistema portuale, il nuovo istituto che dal 2016, con la riforma dei porti (d. leg. 169/2016), gestisce 57 porti con 15 authority.

D’Agostino chiede un «intervento urgente» del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, «per giungere ad una soluzione». «Gioia Tauro, ad esempio, rappresenta – conclude D’Agostino – un hub per il trasbordo di contenitori importante nell’area del Mediterraneo e non può più rimanere in uno stato di commissariamento».

2018-07-03T14:34:10+00:00July 3rd, 2018|